8 Luglio 2009
Categoria: Focus

Terza rassegna nazionale “teatro e disabilità”: il leone di cristallo parte per il Friuli Venezia Giulia

Anche quest’anno un’ incomparabile esperienza artistica ha permesso alla città di Rovigo di divenire capitale artistica apprezzata e ricchissimo laboratorio artistico, culturale, di integrazione sociale, di vitalità, di sviluppo relazionale, di recitazione, di collaborazione con le scuole.
Un sipario trionfale è infatti sceso sulle scene della terza rassegna nazionale “teatro e disabilità” – città di Rovigo, che quest’anno si è ulteriormente arricchita in qualità e spunti che l’hanno accreditata come unico evento del genere nel panorama nazionale.
Il suggestivo “Leone di Cristallo” è stato quest’anno assegnato alla Compagnia "Attori per caso" del Friuli Venezia Giulia con la rappresentazione "Sognando don Chisciotte" (Regia di Vito Dalò). Il premio “Nomination” è stato assegnato alla "Compagnia di Piero" della Sicilia con la rappresentazione "Oltre il limite" regia di Monica Felloni e alla Compagnia "Danzabilità" della Liguria con la rappresentazione "Un'altra breccia nel muro" Regia di Sabina Bianchi. Il riconoscimento al miglior attore è stato invece assegnato a Giancarlo Costantini nel ruolo di Achab per la Compagnia "Teatro delle Formiche" dell'Abruzzo con la rappresentazione "Il Desiderio di Achab" ( Regia di Ottaviano Taddei). La nomination “miglior attore” è stato invece consegnato a Raffaele Colosimo nel ruolo di D'Artagnan Compagnia " Tutto è... possibile" del Piemonte con la rappresentazione "I tre moschettieri" (Regia di Karma Granieri e Michelangelo Alesso).
La terza rassegna nazionale di teatro e disabilità è un fulgido esempio di come questa provincia, nel solco di una onorevole tradizione che ha sempre usato e sperimentato l’espressività di ragazzi e adulti con diversa abilità come momento di coesione, crescita e comunicazione, abbia saputo creare un progetto organico, di respiro nazionale, apprezzato nelle nostre regioni che volentieri aderiscono e ci danno prova, con le loro compagnie, le loro storie, le loro diverse caratteristiche di quanto si possa creare e imparare sapendo sfruttare la forza intatta di attitudini e talenti “diversi”. La direzione generale dell’Azienda Ulss 18 e il comune di Rovigo, insieme a tutti coloro che hanno supportato l’organizzazione della terza rassegna abbracciano fortemente tutti coloro che si sono impegnati dietro il sipario, nel buio delle quinte, nell’attesa emozionante di entrare in scena: attori, collaboratori, familiari, amici, e tutte le persone di buona volontà che hanno aiutato questa iniziativa a sbocciare così radiosamente.



Focus

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it