11 Maggio 2011
Categoria: Focus

La rete dei servizi per i malati oncologici è più completa

La rete dei servizi per i malati affetti da patologia oncologica dell’Azienda ULSS 18 si è recentemente arricchita con il Nucleo di Cure Palliative e l’Assistenza Domiciliare, che vanno ad affiancarsi al reparto e all’ambulatorio di Oncologia dell’Ospedale di Rovigo ed all’Hospice di Lendinara.

Il Nucleo per le Cure Palliative è in grado di garantire la presa in carico globale del malato oncologico terminale, sia esso ricoverato in ospedale, in hospice o in regime di assistenza domiciliare ed è frutto della collaborazione tra l’Azienda ULSS 18 e la “Casa Albergo” di Lendinara. L’azienda ULSS infatti mette a disposizione la professionalità dei medici esperti in Cure Palliative, coordinati dal dott. Antonio Bononi, che finora hanno assicurato la gestione clinica dell’Hospice ma che da un paio di mesi si occupano anche del supporto clinico specialistico al domicilio. “Casa Albergo” invece mette a diposizione la struttura edilizia dell’hospice (8 posti letto), gli infermieri, gli operatori di assistenza e lo psicologo per l’assistenza ed il supporto necessari sia in hospice che al domicilio

Il Nucleo di Cure Palliative, che sarà integrato dal medico di Medicina Generale curante per i pazienti assistiti a domicilio, sarà in gradi di

  • individuare i bisogni del malato e della sua famiglia;
  • provvedere alle modalità di intervento e di assistenza adeguate all’evoluzione della patologia, secondo efficacia e nel rispetto della dignità della persona;
  • gestire la rete per le cure palliative, formata dai servizi domiciliari, ambulatoriali e residenziali (hospice) presenti sul territorio aziendale, nel rispetto dei desideri del malato e della continuità delle cure;
  • fornire consulenza a tutte le strutture sanitarie e socio-sanitarie che ospitano temporaneamente o stabilmente malati in stato di inguaribilità avanzata o a fine vita.

Le richieste di attivazione del Nucleo di Cure Palliative sono effettuabili dal Medico di Medicina Generale curante o dal medico del reparto ospedaliero che ha in carico l’assistito.

Annualmente sono circa 200 i pazienti che trovano risposta ai propri bisogni assistenziali in hospice ai quali, dall’inizio dell’anno si sono aggiunti circa 20 pazienti che sono curati al proprio domicilio.

Si confida di completare a breve la rete assistenziale per i malati oncologici con un ambulatorio protetto per la diagnostica e la terapia di quei pazienti che non necessitano di un ricovero ospedaliero e che possono continuare ad usufruire del calore del proprio ambiente familiare non rinunciando alla possibilità di effettuare le cure necessarie in un ambiente adeguato.

 

    

Focus

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it