19 Dicembre 2012
Categoria: Focus

Rapporto PASSI 2010

PASSI, OKkio e HBSC per Guadagnare Salute

La sorveglianza è ormai da molti anni una pratica comune adottata in Sanità Pubblica, nel suo impiego classico per il controllo delle malattie infettive che rappresentavano una delle più frequenti cause di morte.
Oggi, a livello mondiale nei paesi industrializzati, la prima causa di morbilità e mortalità sono le malattie “non trasmissibili” (non-communicable diseases), in particolare le malattie cardio-circolatorie e i tumori, e, pertanto, l’attenzione si è spostata sulla ricerca di informazioni su tali malattie, ed in particolare mettendo in atto una sorveglianza dei “fattori di rischio” determinanti tali patologie.
Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’86% delle morti in Europa e il 60% nel mondo, oltrechè il 75% delle spese sanitarie in Europa e in Italia, sono determinate da patologie che hanno come minimo comune denominatore una scorretta alimentazione, l’inattività fisica, l’abitudine al fumo e l’abuso di alcol, principali fattori di rischio di malattie cronico-degenerative.
Il programma “Guadagnare Salute”, promosso dal Ministero della Salute e approvato con DPCM 4 maggio 2007, nasce dall’esigenza di diffondere e facilitare con un approccio non soltanto medico ma multisettoriale comportamenti che influiscono positivamente sullo stato di salute della popolazione. Gli ambiti di intervento di “Guadagnare Salute” sono quattro: consumo di alcol, abitudine al fumo, attività fisica e
alimentazione.
Il Sistema di Sorveglianza PASSI è un sistema di sorveglianza della popolazione adulta al quale collaborano tutte le regioni e province autonome. L’obiettivo è stimare la frequenza e l’evoluzione dei fattori di rischio per la salute, legati ai comportamenti individuali, oltre alla diffusione delle misure di prevenzione. Personale delle ASL, specificamente formato, effettua, con un questionario standardizzato, interviste
telefoniche ad un campione rappresentativo della popolazione di età compresa tra 18 e 69 anni.
Per rilevare informazioni sui determinanti di salute, che rappresentano un classico “bersaglio in movimento”, è necessario un sistema di sorveglianza dinamico. PASSI, sistema di sorveglianza “in continuo”, è in grado di monitorare la maggior parte dei comportamenti della popolazione affrontati dal programma “Guadagnare Salute” per verificarne l’andamento nel tempo e per indirizzare e/o modificare le politiche e gli interventi di sanità pubblica.
Oltre ai dati PASSI relativi all’anno 2010, vengono riportati alcuni risultati, pertinenti sempre ai quattro ambiti di “Guadagnare Salute”, delle indagini svolte sui bambini di 8 e 9 anni e sugli adolescenti, estrapolati rispettivamente dal “Rapporto OKkio alla SALUTE-Risultati dell’indagine 2010-AZIENDA ULSS 18” e dal volume “I giovani in Veneto–Approfondimenti dei risultati dell’indagine Health Behaviour in School-aged Children (HBSC) 2010 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sui giovani di 11,13 e 15 anni”.
Sono stati, inoltre, inseriti i risultati di altre sezioni indagate con le interviste PASSI effettuate alla popolazione dell’Azienda ULSS 18; tali risultati sono stati messi a confronto con i dati rilevati a livello regionale e a livello nazionale dal Pool di ASL italiane partecipanti al Sistema di Sorveglianza PASSI.
Infine, sono state riportate le attività/progetti regionali relativi a Guadagnare Salute svolti o in corso di svolgimento dalle AULSS del Veneto.
 

Documenti scaricabili

/Focus/Rapporto_PASSI-Guadagnare_Salute_2010.pdf [pdf ~1412kb] Rapporto PASSI 2010

Focus

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it