Direttore Sanitario

Il Direttore Sanitario è nominato dal Direttore Generale ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. 502/92 e risponde allo stesso del raggiungimento degli obiettivi e della gestione delle risorse assegnati.
Partecipa al processo di pianificazione strategica, esercita le funzioni attribuite alla sua competenza e concorre, con la formulazione di proposte e pareri, al governo aziendale.
Il Direttore Sanitario dirige i servizi sanitari ai fini organizzativi ed igienico-sanitari. Egli è responsabile del processo del governo clinico dell’azienda, con riferimento sia alla qualità, che all’efficacia e all’efficienza tecnica.

Competenze

In particolare, il Direttore Sanitario:
  • coadiuva il Direttore Generale nella gestione dell’azienda, fornendogli pareri obbligatori sugli atti relativi alle materie di competenza;
  • elabora i programmi per l’erogazione delle attività da parte di soggetti erogatori privati presenti sul territorio aziendale, sulla scorta degli indirizzi regionali;
  • coordina e dirige le strutture dell’Azienda ULSS, per gli aspetti organizzativi e igienico-sanitari e i programmi di intervento di area specifica a tutela della salute;
  • fornisce le informazioni e realizza le attività necessarie per il controllo di gestione dell’azienda ed il controllo di qualità dei servizi e delle prestazioni erogate;
  • esercita per tutte le strutture ed i Centri di responsabilità “sanitari” dell’azienda le funzioni di verifica e di controllo dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi assegnati;
  • garantisce l’integrazione tra le attività ambulatoriali ospedaliere e distrettuali;
  • coordina le strutture dell’Azienda ULSS e garantisce l’integrazione tra le stesse, anche attraverso la predisposizione di appositi protocolli;
  • presiede il Consiglio dei sanitari;
  • esercita poteri di direttive per gli aspetti di igienico-sanitario ed organizzativo per la tutela della salute;
  • formula proposte, assieme al Direttore dei Servizi Sociali, per la nomina dei referenti dei programmi di intervento a tutela della salute nelle aree materno-infantile, anziani, tossicodipendenze e alcolismo, salute mentale ed handicap.

Il Direttore Sanitario svolge ogni altra funzione, ivi compresa l’adozione di atti a rilevanza esterna, attribuitagli dalla legislazione vigente, dal presente atto e dai regolamenti aziendali, ovvero su delega del Direttore Generale.

Al Direttore Sanitario nell’esercizio del governo clinico aziendale compete:

  • l’individuazione delle priorità per attuare percorsi clinico-assistenziali per l’intervento mirato su specifiche patologie e specifici gruppi di popolazione sulla base di evidenze tecniche ed organizzative;
  • la riattribuzione di risorse umane e strumentali ai Distretti, al Presidio Ospedaliero e al Dipartimento di Prevenzione nell’ambito del budget;
  • la ridefinizione degli ambiti operativi all’interno del Dipartimento per quanto attiene agli aspetti legati all’organizzazione, alla gestione ed all’erogazione delle prestazioni;
  • la promozione di iniziative culturali e formative specifiche.

Il governo clinico si realizza nell’esercizio della responsabilità del miglioramento continuo dei servizi erogati, nella salvaguardia di alti standard assistenziali da parte dei professionisti e dell'organizzazione ed è volto ad assicurare l’adozione di sistemi di garanzia di qualità, compatibilmente con le risorse disponibili.

Il Direttore Sanitario è coadiuvato nell’esercizio delle attività proprie dalla Direzione infermieristica, dal Servizio Farmaceutico Territoriale, della SOS Dpt Gestione dell’attività specialistica ambulatoriale e del Servizio di Medicina Legale e Gestione del rischio clinico.

Direzione Aziendale

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it