10 Settembre 2015
Categoria: Focus

Too young to drink

No all'alcol in gravidanza

Il consumo di alcol in gravidanza  può causare gravi malformazioni al feto. La campagna di comunicazione contro il consumo di alcol nei nove mesi di dolce attesa è stata accolta favorevolmente dalla Regione del Veneto e dall'Azienda Sanitaria Ulss 18. La Giornata Internazionale della Sindrome Feto Alcolica e Disturbi correlati si è celebrata il 9 settembre, cioè il 9° giorno del 9° mese, e ha avuto il suo momento topico alle ore 09.09. Proprio a quell'ora la European Fasd Alliance ha presentato la Too Young To Drink 2015 (“troppo piccolo per bere”), campagna di comunicazione internazionale ideata da Fabrica, ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton, per aumentare la consapevolezza della Sindrome Feto Alcolica e Disturbi correlati (Fasd), una serie di possibili danni causati dall’esposizione prenatale all’alcol: malformazioni alla nascita, disturbi dell’apprendimento, del comportamento e disturbi mentali. Se si evita l’alcol in gravidanza la Fasd è prevenibile al 100%.  L'edizione 2015 è sostenuta dalla rete formata da più di 80 organizzazioni in 35 paesi che si sono unite per promuovere “Too Young To Drink”. Dalle 9.09 del mattino alle 9.09 di sera, ora locale, striscioni e manifesti hanno mostrato l’immagine di un neonato tra gli ingredienti di un cocktail alcolico, in continuità con il visual dello scorso anno. Per amplificare il messaggio, l’azione è stata integrata con l’uso dei social media. E' stato lanciato un contest sui social network dal titolo “Diventa Ambasciatore di TYTD2015″: i cittadini possono fare foto e video con i materiali della campagna che verranno diffusi sui social usando gli hashtag #TYTD2015 #tooyoungtodrink. “Too Young To Drink” e’ un’idea di Erik Ravelo, responsabile Social Engagement Campaigns di Fabrica, centro di ricerca con sede in Italia dove giovani creativi provenienti da tutto il mondo sviluppano progetti di comunicazione.

 

Galleria Immagini

Focus

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it