1 Aprile 2009
Categoria: Focus

Consultorio Familiare: un nodo della rete dei servizi territoriali

Attraverso attività di consulenza, prevenzione, interventi di assistenza e cura, la struttura di consultorio familiare dell’Azienda Ulss 18 di Rovigo, guidata da Silvana Milanesee, opera per il benessere individuale, di coppia, familiare e collettivo, garantendo alla persona piena libertà di scelta, in base ai propri principi, etici ed alle proprie convinzioni personali, e collabora con Medici di Famiglia e Pediatri, Dipartimenti Ospedalieri, Centro Servizi Amministrativi della Scuola, Comuni e Provincia, Organi Giudiziari, Gruppi ed Associazioni di volontariato, Istituzioni del Privato Sociale quali: Centri di Prima Accoglienza, Famiglie Affidatarie, Centri Educativi, Case Famiglia. Tre le proposte di primavera per difondere la cultura dell’accoglienza:La prima proposta è il Convegno “vengo da lontano, sono solo e non ti conosco” che faremo sabato 4 aprile dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso il ridotto del Teatro sociale di Rovigo.
“E’ diventato quasi un appuntamento fisso per noi nei confronti della cittadinanza, proporre un momento pubblico di confronto sul tema dell’Affido- Dice Silvana Milanese - affronteremo ancora il tema dell’immigrazione e lo approfondiremo anche per sviluppare delle buone prassi che ci consentano di sostenere e supportare le famiglie straniere presenti nel nostro territorio che dovessero trovarsi in difficoltà. Attualmente il Consultorio familiare ha in carico 63 famiglie straniere con 68 minori segnalati al Tribunale”
Il titolo lungo del Convegno racchiude in sé buona parte dei vissuti che i minori stranieri e le loro famiglie sperimentano nel loro progetto migratorio: la rottura con il loro territorio, le loro origini, spesso la loro famiglia; il senso di solitudine, di smarrimento che li accompagna costantemente ed infine la paura dello sconosciuto, dell’ignoto, dell’incerto.
E’ in cantiere anche un corso per operatori dal titolo “Dall’accoglienza all’integrazione sociale”. E’ un progetto che nasce dal tavolo di lavoro organizzato dal Centro per l’affido e la solidarietà familiare del consultorio familiare a cui volentieri aderiscono i Comuni, la scuola, la provincia, la Caritas e le altre realtà del mondo del volontariato. “C’è stata una grande partecipazione di tutti nell’organizzare questi eventi: chi ha fornito gratuitamente la sala per il convegno, il Comune di Rovigo, chi ha fornito i locali per l’effettuazione del Corso, l’Istituto Tecnico Commerciale “De Amicis” di Rovigo, chi si è occupato della grafica, la Caritas, chi di scrivere alcune lettere – Spiega Milanese - il Comune di Lendinara, che di far stampare depliant e locandine Comune di Rovigo ed Associazione Amaltea che ha fornito anche i relatori e chi, infine, ha coordinato il tutto perché nulla fosse lasciato al caso.
Il Corso è strutturato in 4 incontri di circa 3 ore ciascuno con una parte teorica ed una, importantissima, di lavoro di gruppo. I temi trattati spaziano dalla normativa in tema di immigrazione, ai processi migratori, alla funzione sociale della famiglia in un contesto multiculturale con un occhio di riguardo all’adolescente immigrato. La 3° proposta, invece, è rivolta alle famiglie adottive, a quelle che aspirano a diventarlo, agli operatori che si occupano di adozione ed a quanti sono sensibili al tema. Si tratta di un Cineforum che avrà luogo nell’aula magna della cittadella sanitaria a Rovigo dalle ore 17 alle 20.30 nelle giornate di venerdì 17/04/09, venerdì 15/05/09 e giovedì 04/06/09. Abbiamo scelto il cinema per consentire alle persone di sperimentare delle emozioni che possano aiutarli a comprendere ciò che vivono.


CONSULTORIO FAMILIARE AZIENDA ULSS 18

1 aprile 2009

 

Affidi familiari

anno

totale

di cui italiani

di cui stranieri

Motivazione:

giudiziale con decreto del Tribunale

Motivazione:

consensuale

con consenso dei genitori ed autorizzazione del Giudice Tutelare

2006

47

30

17

27

20

2007

56

42

14

29

19

2008

58

40

18

37

21

2009 (31/3)

55

38

17

38

17

 

 

 

Nel 2° semestre 2008 conclusi 14 e 10 nuovi.

 

 

Età , nel 2008, dei minori in affido:

 

totale

1-2aa

6-10aa

11-14aa

15-18

Oltre 18

2008

58

5

15

16

20

2

 

 

Affidi preadottivi

anno

totale

italiano

straniero

2006

12

4

8

2007

7

1

6

2008

11

7

4

2009 (31/03)

11

7

4

 

 

Nuove richieste adozioni

anno

totale

2006

43

2007

20

2008

24

2009 (31/03)

13

 

Minori in carico in forma istituzionale 1/1/09 – 31/3/09

-          164 (con prestazioni ed atti ufficiali)

-          Di cui 68 stranieri

-          Famiglie straniere in carico 63


Galleria Immagini

Focus

Elenco completo

La tua ULSS cambia nome!

Dal 1 gennaio 2017,
in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, le due aziende Ulss 18 di Rovigo e 19 di Adria si uniscono nella nuova Azienda Ulss 5 Polesana
il sito web a cui fare riferimento è
www.aulss5.veneto.it